Se hai trascorso un anno sabbatico zaino in spalla, probabilmente il tuo viaggio ti ha portato anche a Sydney. Per rivivere la magia di quella tua prima esperienza in Australia, ma con qualche comfort in più, segui i consigli di Angela Saurine, australiana ed esperta di viaggi. Ecco una guida per il saccopelista di lusso, in puro stile Sidney.

Avventure in città

Harbour Bridge climb

Appena arrivi a Sydney, capisci subito perché il viaggiatore zaino in spalla di prima generazione mette sempre il Porto in cima all’elenco delle cose assolutamente da vedere. Ma i saccopelisti di lusso non si limitano ad ammirarlo, lo esplorano fisicamente: ad esempio salendo sull’iconico Harbour Bridge per gustarsi lo spettacolare panorama sulla città, scegliendo la scalata più adatta al proprio livello di allenamento (foto sopra). Scegli quella completa, di 3 ore e mezza, per raggiungere l’altra sponda lungo l’arcata superiore del ponte. Se invece temi le vertigini e preferisci una scalata più breve, c’è il percorso BridgeClimb Sampler lungo l’arcata interna, per arrivare a metà altezza del ponte.

Dopo questa passeggiata in quota, lascia il cielo e passa al mare, o meglio al porto. Non perdere l’occasione di imbarcarti sulla James Craig, un veliero a tre alberi che nel XIX secolo ha percorso le più importanti rotte mercantili di tutto il mondo e che un lungo restauro ha riportato all’antico splendore. Prima di arrivare nell’Oceano Pacifico, vedrai dal mare molti dei punti di riferimento del porto e le Sydney Heads. Tieni la macchina fotografica a portata di mano: qui la vita marina è molto vivace, e spesso si incontra qualche megattera.

Quando avrai finito di arrampicarti e di solcare le onde, il tuo ultimo impegno irrinunciabile sarà un tour alternativo della Sydney Opera House: scoprirai il suo impegno ecologista, in un “dietro le quinte” sotto le affascinanti vele che formano il tetto. La guida ti accompagnerà in zone generalmente non accessibili al pubblico, spiegandoti come la natura abbia ispirato il design e come l’Opera House continui a lavorare per un futuro più verde.

Alla scoperta dei dintorni di Sydney

Blue Mountains hiking

Per un’escursione di un giorno, le Blue Mountains sono una delle mete più gettonate fra i viaggiatori zaino in spalla, perché fanno respirare la maestosa bellezza della natura australiana in tutta facilità e in poco tempo (foto sopra). Ma perché metterti a scarpinare? Opta per il treno: in circa un’ora arriverai a Leura, dove potrai unirti a un tour in fuoristrada che ti offrirà viste mozzafiato sulle Tre Sorelle, le famose formazioni rocciose d’arenaria, e la possibilità di esplorare le foreste pluviali e le cascate del parco nazionale.

Se ricordi con affetto Home and Away, o se ancora oggi non ti perdi nemmeno una puntata, fai un salto a Palm Beach, la location di questa longeva soap opera australiana. Troverai una spiaggia di sabbia dorata, uno storico faro e tanti altri scorci di quella che per i fan era la città di Summer Bay. Con un po’ di fortuna, potresti arrivare nel bel mezzo di un giorno di riprese e avere la possibilità di farti una foto con qualcuno del cast.

Mangiare con stile

Barbecue cooking in Sydney

Un barbecue all’australiana è un’esperienza che tutti i viaggiatori zaino in spalla vogliono vivere. Per la gioia di quelli di nuova generazione, esistono tour organizzati per fare un bel picnic in una location comoda e alla moda: il Royal National Park, con le sue aree appositamente progettate per chi come te non cerca la natura troppo selvaggia. Potrai nuotare nella baia di Wattamolla Beach e passeggiare fra i cespugli fino alla Bald Hill Headland Reserve, per ammirare il panorama sullo Stanwell Park. Già che ci sei, che ne dici di assaggiare la carne di canguro cotta al barbecue?

Ti piace il pesce? Browns Rock è una delle postazioni di pesca preferite dagli abitanti di Sydney e in più offre una vista sconfinata su Botany Bay. Preparati, però: serve una bella camminata, perché l’area si raggiunge soltanto percorrendo un sentiero segnato attraverso il Kamay Botany Bay National ParkCatturare e cucinare da solo un pesce al barbecue sarà la giusta ricompensa per tutti i tuoi sforzi.

Per concludere la giornata nel lusso, difficile trovare qualcosa di meglio del panorama offerto dal 360 Bar and Dining, il ristorante rotante all’88o piano della Sydney Tower. Inizia con un calice di champagne o un cocktail, poi componi il tuo menu a due o tre portate scegliendo fra le proposte stagionali. Te lo meriti!

Il giusto riposo

Holiday Inn Old Sydney

Con oltre 600 hotel e ostelli, a Sydney la cosa più difficile sarà scegliere dove dormire. Se per te è finito il tempo dei dormitori degli ostelli, prenota una camera all’Holiday Inn Old Sydney, uno dei segreti meglio custoditi della città. Nato dalla riprogettazione di un vecchio magazzino, questo hotel storico nel quartiere The Rocks offre piscina sul tetto con vista sull’Harbour Bridge e sulla Opera House (foto sopra). A pochi passi troverai molte cose da fare e vedere, nonché il porto di Circular Quay per prendere i traghetti verso il Taronga Zoo, Watson’s Bay e Manly.

Se cerchi qualcosa di più moderno, l’Ovolo 1888 Darling Harbour potrebbe fare al caso tuo. Le camere vanno dalle “shoebox room” per viaggiatori solitari ai loft su due piani, ma tutte sono piene di opere d’arte luminose e colorate. C’è anche la Lo Lounge, un’area multifunzione progettata per far socializzare gli ospiti: troverai Wi-Fi, bevande gratis e happy hour, ma soprattutto potrai divertirti a conoscere altre persone – cosa che, dopotutto, piace molto anche ai viaggiatori zaino in spalla di nuova generazione come te.

Ti è venuta voglia di prendere lo zaino e scoprire Sydney con stile? Cerca le tue date e prenota subito la tua prossima esperienza zaino in spalla.

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti