Gennaio malinconico, l'anno nuovo porta con sé solamente speranza. Speranza di essere più in forma, più calmi, imparare qualcosa di nuovo o fare un gesto di solidarietà. Come dice il detto, volere è potere... e viaggiando, tutto riesce meglio. Svesti i panni del turista e indossa quelli del viaggiatore

Ripartire di slancio

Ripartire di slancio

I fautori del detto “anno nuovo, vita nuova” sanno bene che per fare tabula rasa bisogna rigenerare completamente mente, corpo e anima. L’innovativa medi-spa tedesca Lanserhof Tegernsee (nella foto in alto) è il luogo di purificazione dove ricchi e famosi, stanchi e obesi, trovano una tecnologia medica al servizio degli insegnamenti del nutrizionista FX Mayr, per un’esperienza disintossicante e riqualificante personalizzata. Se il bittersalz a colazione ti sembra un tantino esagerato, in Spagna l’hotel Asia Gardens offre un’alternativa interessante: “Rinascita” è un programma studiato per ritrovare il benessere psicofisico grazie agli antichi insegnamenti orientali. Meditazione, Qi Qong, screening bioenergetico e vibrazioni positive.

Mangiare meglio

Mangiare meglio

Dieta paleo vegana senza glutine? Nessun problema. La buona notizia per gli amanti di uno stile di vita sano è che la maggior parte degli hotel ora propone menu dedicati, per i più esigenti appassionati di cibi salutari. Ma se vuoi portare a casa qualche segreto culinario, ci sono anche corsi di cucina. L’hotel Four Seasons’ Westlake Village ha stretto una collaborazione gastronomica con The Wellness Kitchen presso il California Health & Longevity Institute per offrire agli ospiti corsi di cucina incentrati sulla nutrizione. Guidati da un dietista chef professionista, fenomeni dei fornelli e cucinieri alle prime armi impareranno i segreti della preparazione di pietanze super sane, stagionali e molto gustose.

Fare più attività fisica

Fare pi attivit fisica

Se fai parte del 99 per cento secondo cui allenarsi è noioso da morire, dovrai “esercitarti” all’esercizio, o perlomeno distrarre la mente. E quale diversivo migliore di alcuni dei monumenti più rappresentativi del mondo? L’hotel Peninsula di Parigi offre percorsi culturali guidati di 9 km in giro per la città, che comprendono attrazioni mozzafiato e yoga sul tetto davanti alla Torre Eiffel; mentre al Viceroy Yas Abu Dhabi potrai fare il tuo allenamento a circuito su un vero e proprio circuito di Formula 1 (nella foto in alto). Se ti stai già preparando con entusiasmo a un grande evento sportivo, c’è un viaggio anche per questo: training camp specializzati di triathlon presso il favoloso cinque stelle Almyra a Cipro. Perciò… ai posti di combattimento!

Imparare qualcosa di nuovo

Imparare qualcosa di nuovo

Sì, una delle cose più divertenti dei viaggi all’estero è cercare di decifrare i menù, ma se vuoi distinguere un pâté da un poutine, perché non impari una lingua durante il soggiorno? Go Learn To offre lezioni di lingua in situ, spesso abbinate a un’altra competenza. Salsa e spagnolo a Buenos Aires? Arabo e cucina a Tangeri? Fatto. Magari però non hai voglia di tornare a scuola tutto il tempo, e in questo caso Viator offre lezioni singole e corsi più lunghi: surf, sci, immersioni subacquee, cucina sushi, mixology e persino arte barocca.

Ridurre la mia impronta di carbonio

Ridurre la mia impronta di carbonio

Sì, restare esattamente dove sei e spegnere tutte le luci è il modo più sicuro per azzerare la propria impronta. Ma se ami viaggiare, ci sono alcune opzioni a basso impatto ambientale. Arthur Hotels di Copenaghen è stato il primo gruppo alberghiero del mondo a impatto zero. Questa piccola catena a conduzione familiare ha creato una rete di strutture ricettive a zero emissioni in tutto il mondo, risparmiando notevoli quantità di energia nel loro hotel Kong Arthur senza sacrificare un briciolo di stile scandinavo e di comfort. Inoltre, Copenaghen – che punta a ridurre a zero le sue emissioni di carbonio entro il 2025 – è bella, vivace e molto più accessibile di un eco-lodge nella giungla.

Staccare la spina

Staccare la spina

Se la nostra società sempre attiva ti sta dando alla testa – con una raffica costante di informazioni, email e meme coi gattini… – potrebbe essere arrivato il momento per una disintossicazione digitale. Come se la sua bianca sabbia caraibica non fosse sufficiente per infondere la calma, Saint Vincent e Grenadine ora offre proprio questo. Cedi la tua tecnologia all’arrivo e lasciati trasportare dalla capanna sulla spiaggia a un rifugio nella foresta, il tutto con l’aiuto di un life coach. Se non riesci proprio a separarti dal tuo BlackBerry, è disponibile ogni sorta di “om” in un’isola con Wi-Fi. Nel “viaggio yoga ayurvedico” del resort mauriziano Shanti Maurice (nella foto in alto), non c’è posto per i telefoni, solo una serie di cure antistress, meditazione e trattamenti ayurvedici tradizionali.

Fare un gesto di solidarietà

Fare un gesto di solidariet

Vuoi fare del bene quest’anno ma pensi che il volontariato sia roba da studenti? O non sei sicuro che le tue buone azioni andranno a buon fine? Nata come reazione alle organizzazioni che utilizzano il “volonturismo” per generare profitti, la True Travellers Society propone itinerari di viaggio fuori dai circuiti classici, collegandoli con programmi gratuiti o a basso costo di volontariato in innumerevoli luoghi e discipline, per ogni età e durata, nonché consigli e risorse educative. Un modo splendido per costruire la cultura del turismo responsabile.

Andare all'avventura

Andare allavventura

Vuoi sentirti un po’ come Colombo? Prepara le valigie. Quest’anno, in occasione del centenario della famosa “Endurance Expedition” dell’esploratore Sir Ernest Shackleton, Silversea Expeditions organizza un indimenticabile viaggio in Antartide. Accompagnato da un’equipe di scienziati e storici, il Silver Explorer navigherà per dieci giorni tra i ghiacciai e le montagne innevate della Penisola Antartica, in cerca di fauna selvatica. Un’avventura assolutamente unica.

Gestire il denaro

Gestire il denaro

Le gozzoviglie natalizie ci lasciano sempre una duplice sensazione: da un lato il bisogno di allentare la cintura (quella vera) e dall’altro quello di stringere la cinghia (in senso figurato). Fortunatamente, non c’è bisogno di sacrificare l’avventura per mettere da parte qualche risparmio. Esistono infatti programmi come WWOOFing, dove si lavora in cambio di vitto e alloggio presso aziende biologiche, ma anche tante altre alternative meno massacranti per trascorrere un soggiorno gratuito. Che tu sia uno sviluppatore web, un maestro barman o un esperto di social media, Worldpackers ti aiuta a mettere a frutto le tue capacità in cambio di un alloggio e, spesso, il vitto, lavorando a volte non più di un’ora al giorno, cinque giorni alla settimana, in alcuni dei luoghi più interessanti ed esotici della terra.

Vedere il mondo

Vedere il mondo

Naturalmente, una qualsiasi delle opzioni qui in alto sarebbe un inizio più che ottimo, ma se vuoi veramente vedere il mondo – tutto il mondo – contatta gli esclusivi Aman Resorts. Membro di American Express’s Fine Hotels & Resorts, il gruppo Aman ha messo assieme un’avventura di fascia alta che Phileas Fogg avrebbe potuto solo sognare: 365 giorni, quattro continenti e 34 diversi resort in un solo viaggio meticolosamente pianificato e personalizzato, che approfitta della stagione migliore per ogni superlussuoso hotel Aman in tutto il mondo. Da templi buddisti in Bhutan al lusso moderno tra i canyon dello Utah (nella foto in alto), nuove culture, esperienze e paesaggi sono tutti per te. Dimissioni alla mano, questo è l’anno sabbatico per antonomasia.

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti