Non c'è posto più bello della Città Eterna per andare alla ricerca dell'amore eterno. Assicurati che tutto fili liscio con un emozionante weekend a base di attività mirate ad allontanarsi dalla folla, buona tavola e... amore

Roma e l’aggettivo “romantico” vanno a braccetto e l’innegabile bellezza della capitale d’Italia è la cornice ideale di qualsiasi fuga d’amore. Naturalmente, luoghi celebri come la Fontana di Trevi o il Colosseo hanno un fascino intramontabile, ma sono sempre presi d’assalto dai turisti. Per un approccio più intimo alla città, visita queste mete meno battute e avrai padiglioni rinascimentali e gallerie d’arte barocca tutti per te. La Villa Farnesina (nella foto in alto) nell’affascinante rione di Trastevere, ad esempio, attira molti meno visitatori nei suoi spazi affrescati. Questa villa venne costruita nel XVI secolo dal ricchissimo banchiere Agostino Chigi, che ingaggiò i migliori artisti e architetti dell’epoca, tra cui persino Raffaello. Chigi commissionò a Raffaello di dipingere nell’atrio al piano terra scene raffiguranti il tumultuoso fidanzamento e il successivo matrimonio di Amore e Psiche, un’allegoria delle sue ben note relazioni.

Da Trastevere, segui Via Garibaldi fino alla sommità del colle del Gianicolo. Mentre sali potrai osservare il mosaico dei tetti di terracotta di Roma, con la cupola di qualche chiesa qua e là. La viste più belle sono dal cosiddetto Fontanone, una grande fontana decorativa costruita da Papa Paolo V, e dalla vicina Piazza Garibaldi.

A due passi sorge Villa Pamphilj (nella foto in alto), il più grande parco pubblico urbano di Roma, ideale per una passeggiata mano nella mano. Entra dall’ingresso principale vicino a Porta San Pancrazio e percorri i sentieri all’ombra dei pini domestici, ammira il seicentesco Palazzo Pamphilj e fai una pausa al laghetto delle tartarughe. Nella bella stagione puoi fare un picnic o visitare l’Antico Arco vicino all’entrata del parco, dove potrai gustare classici della gastronomia romana come la cacio e pepe con fiori di zucca fritti e la carbonara al tartufo nero.

Scendi la collina, dall’altra parte del Tevere, e troverai la Galleria Doria Pamphilj (nella foto in alto), situata all’interno del palazzo privato più grande della città. I padiglioni dorati del Palazzo Doria Pamphilj sono impreziositi da capolavori ad olio e in marmo. La vasta collezione è cresciuta attraverso le unioni tra famiglie nobili e, malgrado la sua ricchezza, la galleria mantiene un carattere intimo e personale.

Quando scende la sera, è il momento per un aperitivo rinfrescante in cima al vicino Grand Hotel de la Minerve, che offre vedute spettacolari della cupola del Pantheon, quindi corona la giornata con una memorabile cena tête-à-tête. Per andare sul sicuro, scegli il ristorante stellato Metamorfosi. Qui, tra le luci soffuse e il caldo arredamento in legno, il rinomato chef Roy Caceres e la sua brigata di cucina trasformano gli ingredienti italiani di stagione in piatti contemporanei come il manzo Wagyu affumicato e i prelibati spaghetti abruzzesi ai frutti di mare. Per una cena altrettanto deliziosa a prezzi più contenuti, la Salumeria Roscioli è un’apprezzata enoteca e ristorante nel centro storico di Roma. Abbina l’eccellente selezione di vini spumanti a ostriche, cruditè di gamberi o una soffice burrata, serviti con pomodorini semisecchi.

Con la pancia piena e il sorriso sulle labbra, è giunto il momento di coricarsi. Prova il boutique hotel Campo de’ Fiori, con 23 camere arredate con arazzi, dipinti a olio e oggetti d’antiquariato. La suite all’ultimo piano dispone di letti a baldacchino, soffitti affrescati e terrazze private. In alternativa, scegli come nido d’amore l’Hotel Raphaël (nella foto in alto), una “maison” a cinque stelle coperta d’edera che funge sia da albergo che da museo d’arte, con numerosi pezzi d’antiquariato e manufatti – dall’arte Maya alle ceramiche di Picasso – e svariate suite disegnate dall’architetto americano Richard Meier.

Per l’indomani prenota la colazione a letto, ma all’imbrunire non perderti la vista panoramica della città dal rooftop bar e ristorante del Raphaël, che spazia dal Pantheon alla Basilica di San Pietro. A pochi minuti da Piazza Navona, è comodissimo per raggiungere i principali luoghi d’interesse e, per quanto sempre molto affollati, un incontro amoroso non può considerarsi completo senza una visita a queste attrazioni classiche:

  1. Fontana di Trevi Una foto per l’album di famiglia. Come abbiamo detto, non sarai mai solo in questo luogo ormai leggendario, ma vale la pena tirare la monetina per rispetto della tradizione e stringersi in un romantico abbraccio alla Dolce Vita.
  2. Ponte Milvio Anche se i famosi lucchetti che promettevano amore eterno sono stati rimossi, questo ponte è ancora un luogo simbolo del romanticismo romano. Di sera potrai godere di una splendida vista del fiume Tevere.
  3. Teatro dell’Opera di Roma Velluto rosso, palchi eleganti e trascinanti contralto: chi può resistere a una notte all’opera? Se non è proprio il tuo forte, questo teatro ottocentesco ospita anche spettacoli di danza e teatro.

Ma Roma è per tutta la vita, non solo per San Valentino. Consulta anche la nostra guida Pasqua nella Città Eterna.

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti