Oh, la gioia di scoprire una nuova città! Lingue e accenti danzano nei nostri timpani, strade e vicoli diventano luoghi per spedizioni emozionanti e aromi sconosciuti stimolano i nostri sensi. Perché annacquare questa esperienza esplorativa con il classico e scontato tour in bus? Lascia perdere la mappa turistica e prova alcuni di questi modi alternativi per esplorare mete di vacanza familiari e risvegliare il tuo senso di eccitazione.

Vancouver

Skyride surf

Il clima favoloso, la natura incontaminata e le comunità prospere fanno di Vancouver una delle mete più apprezzate e richieste dai viaggiatori di tutto il mondo. Per avere un’idea del paesaggio che circonda la città, arriva con un mezzo di trasporto comodo quanto démodé: il treno. Ma non un treno qualsiasi: sali a bordo del Rocky Mountaineer (immagine principale).

Il Rocky Mountaineer attraversa il nord-ovest del Pacifico, la Columbia Britannica e l’Alberta, collegando i passeggeri alle principali città e paesi di ogni regione. Durante il viaggio a Vancouver, il Rocky Mountaineer si insinua tra boschi, fiumi e catene montuose; a volte è possibile persino avvistare orsi, alci e altri animali selvatici. Poi appare Vancouver, con il suo contrasto tra il terreno e lo skyline di vetro e metallo.

Dopo l’arrivo ad altezza uomo, puoi ammirare Vancouver dall’alto con la funivia Skyride di Grouse Mountain, a 15 minuti di auto dal centro (nella foto in alto). Lo Skyride è il più grande sistema funicolare del Nord America e sale per 853 metri per offrire una vista a 360 gradi del paesaggio naturale e urbano. Durante i mesi estivi, Skyride Surfing Adventures dà ai viaggiatori più intrepidi la possibilità di fare un viaggio all’aperto, in piedi sopra una delle funivie che risalgono la montagna. Una guida accompagna gli ospiti sulla piattaforma per indicare i luoghi più importanti e i tesori naturali della zona. Se navigare in cielo è un po’ troppo avventuroso, sulla Grouse Mountain c’è anche The Eye of the Wind viewPOD, una piattaforma panoramica di vetro a 360 gradi che si trova 57 metri sopra una turbina eolica funzionante, ed è un’opzione altrettanto spettacolare.

Miami

Cycle Party

Miami e Miami Beach sono arcinote per le spiagge piene di fondoschiena nudi e l’inesauribile vita notturna, ma vantano anche una prolifica scena street art che sta raccogliendo consensi in tutto il mondo. Poco oltre le passerelle sulla spiaggia e a nord di Downtown Miami si trova il Wynwood Arts District, un’ex area industriale trasformata in una galleria di murales all’aperto. I turisti di solito visitano il quartiere su un bus a due piani o a piedi, ma c’è un altro modo molto singolare per scoprire queste opere d’arte: il Cycle Party.

Cycle Party è una flotta di biciclette giganti con vari posti a sedere, in cui ognuno fa la propria parte pedalando (nella foto in alto). Al volante c’è una guida, che accompagna il gruppo per le vie del quartiere raccontando la storia delle scene artistiche e dei murales. Ammira le onde colorate dei dipinti a tutta parete che impreziosiscono gli esterni dei laboratori d’arte, installazioni artistiche a non finire e un’atmosfera trendy, creativa e assolutamente unica.

Il Cycle Party di Wynwood funziona sette giorni alla settimana, due volte al giorno, e i visitatori possono acquistare un posto singolo o prenotare una gita di gruppo. Oltre alla possibilità di conoscere Miami da una nuova prospettiva, l’eccentrico tour di Wynwood comprende anche una sosta per un rapido spuntino, un caffè o una birra, e un pranzo leggero. In questo modo, i visitatori possono sperimentare l’atmosfera vivace che ha reso celebre Miami facendo tappa nei locali alla moda, e scoprire un po’ di cultura artistica strada facendo.

Melbourne

hot-air balloon

Melbourne, la seconda città più grande d’Australia, richiama viaggiatori di ogni sorta, dagli amanti dei bar a quelli della spiaggia, malati di shopping e devoti dei mercatini. I turisti e la gente del posto spesso viaggiano in tram, facendo su e già dalle affollate spiagge del sobborgo di St Kilda o dal celebre fiume Yarra. Eppure, per una vista impareggiabile della città, armati di coraggio e sali in alto… fino al cielo, a bordo di una mongolfiera per un’esperienza davvero unica a Melbourne (nella foto in alto).

Melbourne è una delle poche grandi città del mondo che permette alle mongolfiere di sorvolare l’area metropolitana. Da un punto di osservazione assai privilegiato, i passeggeri hanno la rara opportunità di ammirare la capitale del Victoria a 360 gradi. Ammira i luoghi di interesse come Port Phillip Bay e la Torre di Eureka e saluta i turisti in giro per Melbourne a piedi sotto di voi.

Molti tour operator decollano nelle prime ore del mattino per osservare la città al sorgere del sole, mentre altri offrono escursioni private e personalizzabili e possono venire a prenderti in hotel. Se scegli di partire all’alba, aggiungi un calice di spumante per rendere il viaggio panoramico ancora più frizzante (ed esclusivo). In media, un volo in mongolfiera su Melbourne dura circa un’ora, quindi una volta sbarcati avrai ancora una giornata intera per visitare le zone di Melbourne che hanno catturato la tua attenzione dal cielo.

Monaco di Baviera

Monaco di Baviera

Quando sogni ad occhi aperti una vacanza a base di surf, è probabile che le destinazioni siano Costa Rica, Hawaii o Porto Rico. Ma azzera tutto quello che credevi di sapere sui migliori sport di surf, prendi la tua tavola e prenota un viaggio in Germania per un’esperienza diversa da qualsiasi cosa avesti mai immaginato. Monaco di Baviera, una città senza sbocco sul mare e situata a molte ore dalla costa, ha creato un’esperienza di surf sul fiume assolutamente imperdibile.

Se hai bisogno di vedere per credere, raggiungi il fiume Eisbach che attraversa parte dell’Englischer Garten (giardino inglese), uno dei più grandi parchi urbani del mondo. Il fiume Eisbach ha una rapida artificiale, chiamata Eisbachwelle, vicino a uno dei ponti del parco dove l’acqua ha creato l’onda perfetta per i surfisti professionisti (nella foto in alto). Fare surf sull’Eisbachwelle è sconsigliato ai principianti, perché il fiume è stretto e roccioso, quindi trovai solo surfisti esperti e ben allenati. Tutto l’anno, decine di appassionati indossano la muta e vengono al fiume a caccia di una buona dose di adrenalina. Se il surf non è il tuo forte, niente paura: osservare è altrettanto emozionante. Prendi la macchina fotografica e il cesto da picnic, ammira le evoluzioni dei surfisti e poi vai fare un giro per il parco.

Circa 8 km a sud-ovest di Eisbach c’è il canale di Floßlände, un surf spot molto più ampio e docile rispetto all’Eisbach. Chi vuole cimentarsi con il surf sul fiume dovrebbe iniziare dal Floßlände, anche se le condizioni qui sono migliori durante i mesi estivi.

Se sei pronto a conoscere le tue città preferite da un nuovo punto di vista, cerca le date e l’avventura avrà inizio in men che non si dica.

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti