Lo scrittore di viaggi Greg Benchwick, residente in Colorado, ha raccontato Cancun e la Penisola dello Yucatan per Lonely Planet, la BBC e il National Geographic Traveler. Queste sono le sue opinioni da visitatore del paradiso messicano.

Cancun è un luogo di vacanza che offre qualcosa più o meno per tutti. Io la trovo elettrizzante, sopra le righe, grandiosa ed affascinante, il tutto concentrato in un lungomare a mezzaluna con sabbia biondo chiaro. La zona vanta uno scenario per feste travolgenti, resort di proporzioni mastodontiche e l’immediata vicinanza ad alcune delle migliori aree per l’immersione e lo snorkeling dell’emisfero occidentale.

Tuttavia, ogni tanto, la cosa grandiosa da fare a Cancun può essere lasciarla per qualche notte. Se hai a disposizione pochi giorni, dirigiti a nord verso Isla Holbox, dove l’acqua non è così limpida come sulla costa caraibica, ma avrai le spiagge tutte per te, alberghetti fronte mare e ottimo cibo italiano. La sua attrazione migliore, da Maggio a Settembre, è nuotare con gli squali balena; oppure, se ti sembra troppo, puoi fare birdwatching e beachcombing, la ricerca di relitti sulla spiaggia. Soggiorna a Casa Sandra.

Per spezzare un viaggio lungo, puoi visitare il villaggio sulla spiaggia di Tulum e le sue rovine Maya. Gli italiani hanno sviluppato il turismo di Tulum, per cui è piena di eccellenti ristoranti italiani che si affacciano sulla spiaggia: il mio preferito è il Posada Margherita.

Non sorprende per nulla sapere che Cancun è la patria di festini a base di tequila, spettacoli di varietà, DJ superstar e show con formula all-you-can-drink ma, oltre a tutto ciò, troverai un’eleganza inaspettata. John Gray ha cominciato con un ristorantino nel villaggio costiero di Puerto Morelos, a sud di Cancun, e ha poi esteso il suo marchio US-meets-Mexico-meets-the-world ai ristoranti moderni di Playa del Carmen e nel centro di Cancun, che hanno alcune delle carte dei vini migliori della zona. Quando non riesco ad uscire da Cancun per andare nei locali più eleganti di Playa, vado in centro al Roots per i mojito, il jazz, la Latino Fusion e il suo pubblico piuttosto amante dell’arte. A Playa del Carmen, prova il Fusion.

Il litorale di Quintana Roo è compreso da sempre in ogni escursione alla Riviera Maya. Io lo faccio in acqua almeno una volta al giorno. A sud di Playa del Carmen ci sono i cenote, tra i quali El Jardin del Eden, Cenote Azul e Cristalino Cenote: il migliore per nuotare è Cristalino, con un’interessante grotta sporgente e un dirupo per i tuffi.

Per lo snorkeling, vado a Playa Media Luna sull’Isla Mujeres oppure al Parque Chankanaab di Cozumel, sebbene si possano trovare spiagge grandiose nella maggior parte dei resort. Per le immersioni, non puoi perderti Cozumel. Non è facile trovare la riserva della spiaggia di Xcacel-Xcacelito, 3 km a nord di Xel-Ha, ma vale la pena passarci un pomeriggio. E’ un luogo di nidificazione delle tartarughe marine e delle tartarughe bianche, che vengono a deporre le uova tra Maggio e Ottobre.

Foto Getty Images

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti