Dove si riuniscono i Mark Zuckerberg del mondo per parlare di affari e sfornare la prossima grande idea rivoluzionaria? Da San Francisco, Berlino, Londra e oltre, Zack Young, famoso imprenditore e nomade digitale, ci svela quali sono le città di riferimento nel mondo e cosa le rende così magnetiche.

Silicon Valley, California

Silicon Valley California Google HQ

La costa occidentale degli Stati Uniti è la sede di alcune tra le più grandi startup al mondo. La Silicon Valley in particolare vanta aziende quali Facebook, Pinterest, Google (immagine sopra) e Apple, giusto per citarne alcune. Ecco perché la Silicon Valley è la città-simbolo del mondo delle startup ed è senza dubbio leader mondiale dell’innovazione. C’è quindi un’aura di invincibilità attorno a quest’area, che attira imprenditori e nomadi digitali provenienti da tutto il mondo.

La città è pervasa da un fermento eccezionale, come se residenti e visitatori stessero davvero cambiando il mondo. Perché? Perché è la combinazione unica di persone sicure di sé e audaci, un ecosistema di startup ben consolidato, un mucchio di soldi a disposizione per fare nascere nuove attività e, cosa più importante di tutte, la volontà di aiutarsi l’un l’altro e di alimentare la conoscenza reciproca.

Se vuoi incrociare un famoso imprenditore o avere l’opportunità di pubblicizzare la tua idea alle persone con i soldi, ti consiglio caldamente di prendere un caffè da Fraiche, Coupa Café o Peninsula Creamery nel centro di Palo Alto.

Ma fai attenzione a una cosa: la Silicon Valley è diventata estremamente costosa, quindi assicurati di prenotare il tuo soggiorno con largo anticipo e di avere tanti soldi da spendere in ristoranti e bar locali.

Berlino, Germania

Berlino

Nel cuore dell’Europa, Berlino è all’istante una meta ambita per gli imprenditori, grazie al suo fuso orario global-friendly. Aiuta anche il fatto che l’inglese sia la seconda lingua parlata praticamente da tutti i residenti in città. Se ci aggiungi il basso costo della vita, Berlino risulta la città europea perfetta dove creare una startup.

La comunità di startup di Berlino prospera grazie alla creatività, il che la rende molto, molto popolare tra freelancer e nomadi digitali. E non correrai neanche il rischio di annoiarti, perché ci sono conferenze d’affari a tutte le ore e un’enorme scelta di incontri locali dove puoi rilassarti e bere una birra mentre fai rete con persone che la pensano come te.

Oltre a una florida comunità di startup che sfruttano il basso costo degli alloggi, anche il numero di spazi di co-working è in costante aumento. Gli investitori tedeschi e oltreoceano elargiscono sostanziose sovvenzioni per promuovere idee coraggiose e scalare le startup che hanno base qui. Si respira un’atmosfera molto positiva e si ha la sensazione che la prossima grande azienda europea nascerà in uno di questi hub di Berlino.

Chiang Mai, Thailandia

Chiang Mai Thailandia

Chiang Mai è una stella nascente che si sta rapidamente trasformando nella mecca per freelance e nomadi digitali di tutto il mondo. Si tratta di un luogo molto famoso tra gli imprenditori che fanno bootstrapping (cioè creando la propria attività senza fondi esterni) e per imprenditori di lifestyle che vogliono creare qui imprese online, non legate al territorio.

La comunità di nomadi digitali qui è forse la più grande al mondo, con un costo della vita che oscilla tra 600 e 800 dollari (da 487 a 650 sterline). Un numero sempre crescente di persone ha lasciato il proprio lavoro d’ufficio per seguire i propri sogni qui. Oltre al basso costo della vita, la comunità è forse il più grande vantaggio di Chiang Mai.

Anche il clima caldo non guasta, creando un ambiente che invita a mescolarsi con gli imprenditori che la pensano come te in questa città tropicale. Occupa una sedia nel vivace spazio co-working Punspace, nei pressi dell’area hippy di Nimman, dove potrai ritrovarti spalla a spalla con il prossimo re delle startup in uno qualsiasi dei caffè di tendenza, anch’essi nelle vicinanze.

Londra, Regno Unito

Londra Regno Unito

Nonostante Londra abbia un’ampia e importante comunità di startup, ha sofferto di una mancanza di capitali per alimentare imprenditori avventurosi e le loro idee… fino a poco tempo fa. Negli ultimi anni sono state create e hanno avuto successo tantissime startup finanziarie (come TransferWise), che hanno reso Londra la capitale FinTech (della tecnologia finanziaria) del mondo.

Con un appellativo così importante, non c’è da stupirsi che Londra abbia abbracciato queste idee innovative, facendole crescere rapidamente. Startup bancarie aggressive stanno rubando lo spazio a disposizione, vincendo alla fine contro il mercato dei millennial grazie alla trasparenza e trasformando Londra nel luogo dove creare un’impresa finanziaria che cambierà le regole del gioco. Un’occhiata veloce a qualsiasi piattaforma di networking di lavoro come LinkedIn o Angel List ti mostrerà come questo settore stia letteralmente esplodendo nella capitale del Regno Unito.

Come Berlino, non mancano di sicuro eventi a cui partecipare per fare rete con altri imprenditori o addirittura trovare uno sviluppatore che lavori al tuo nuovo progetto. Gli amanti del FinTech devono perlustrare Canary Wharf (immagine sopra) o passeggiare per l’area di Shoreditch, dove il fermento è palpabile.

New York, Stati Uniti

New York City Brooklyn

Nonostante a volte il costo della vita di New York rappresenti una sfida per i titolari di piccole attività, non mancano qui imprenditori coraggiosi che stanno conquistando il mondo. Forse New York è più conosciuta per la sua comunità di startup legate alla moda e all’hardware, che, come puoi immaginare, la rendono unica.

Con un numero così elevato di creatori di prodotti, la città ha sviluppato un marchio, “Made in NYC” per presentare i prodotti creati in città. Basti pensare che questa è una città ideale per le startup se vuoi creare qualcosa.

Come la California, New York è anche la sede di una serie di fantastiche istituzioni accademiche come la NYU e la Cornell University. Queste fucine di educazione forniscono un flusso costante di nuovi individui intraprendenti e ambiziosi, che si mettono a capo di nuove iniziative imprenditoriali, come i talentuosi ingegneri che guidano il settore tecnico.

Fondendo talento, persone e creatività, New York è la città da tenere sott’occhio e di sicuro un luogo da inserire nel tuo elenco da esplorare come imprenditore in erba. E non dimenticarti di Brooklyn (immagine sopra). Casa natale di Etsy, questa zona sta diventando sempre più famosa e non mancano neppure negozi di tenenza e ristoranti.

Se sei pronto per dare vita alla prossima grande idea commerciale, prenota subito il tuo viaggio in una di queste fiorenti città a misura di imprenditore.

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti