Giganteschi hotel resort e centri commerciali con aria condizionata hanno fatto in modo che tu possa trascorrere il tuo intero viaggio a Sin City in locali al chiuso, dice Rebecca Frisch. Ora la cosa sta cambiando, con zone pedonali all'aria aperta che offrono i migliori negozi e ristoranti di Las Vegas - e dando il meglio del suo clima straordinario

Sono venuta a Sin City all’età di due anni e sono cresciuta guardando i casinò fiorire, fallire e rifiorire. Dal momento che non avevo i numeri per diventare una showgirl, ho rinunciato al sogno di ritrovarmi nei titoli dei giornali per essere invece la loro firma. E ho scoperto che la penna è, nei fatti, più potente dei lustrini sui cappelli. Come direttrice responsabile di VegasChatter, ho un’inspiegabile attitudine nel capire dove stia andando la città degli Stati Uniti dai resort più grandi e sfacciati – e in questo momento ha preso una nuova e sorprendente direzione.

Addio al fine settimana perso?

Vegas è la terra dimenticata dal tempo. E ‘facile perdere ore e ore in un solo resort che sembra un labirinto, dove gli orologi sono volutamente difficili da trovare. Aggiungi la mancanza di finestre e il risultato è un divertimento senza tregua, e attività sempre piccanti – se ti piace questo genere di cose.
Ora, però, gli albergatori hanno deciso di lasciare entrare un po’ di luce in più nelle nuove strutture, che sono più accessibili – annunciando una Las Vegas del prossimo decennio piuttosto diversa. Una Sin City dove rimanere chiusi in una struttura sarebbe una trasgressione imperdonabile.

Nella botte piccola c'è il buon vino.

Le cose più grandi sono state tradizionalmente le migliori di Las Vegas. Tuttavia, sempre più gli albergatori si stanno rendendo conto che le cose piccole possono essere altrettanto buone – e redditizie – e stanno sostituendo “più grande” con “meglio”. Il concetto di un albergo dentro l’albergo non è nuovo a questa città. Tuttavia è in crescita, – prendi il Caesars Palace, che nel 2013 ha preso come partner il famoso chef Nobuyuki Matshuisa per trasformare una vecchia torre-guestroom nello spettacolare Nobu Hotel, completo, naturalmente, di ristorante Nobu.

Dall’altra parte della Strip, il Cromwell – che ha fatto il suo debutto ufficiale a Vegas il 21 maggio 2014 – si sta posizionando come il primo boutique hotel indipendente in città. In questo caso, “boutique” significa 188 camere in stile parigino, ma mettile a confronto con le migliaia di camere che si trovano in uno solo dei mega-resort che la circondano e capirai come 188 può rappresentare un’esperienza abbastanza intima per Las Vegas. Con un minor numero di ospiti a cui badare, ci saranno più vantaggi, come un happy hour a base di champagne e caviale con il direttore generale del Cromwell (e no, non solo per i VIP, per tutti).

Non ti va di giocare? Nessun problema

Se i visitatori, un tempo, dovevano fare un lungo percorso all’interno di un resort di Las Vegas – attraversando il suo casinò, naturalmente! – per cenare, fare shopping o andare a divertirsi, presto non avranno più bisogno di muoversi così tanto. Faranno semplicemente un passo dalla famosa Strip di Las Vegas e si troveranno direttamente a destinazione, senza più sentire il tintinnìo di una slot-machine (se lo desiderano).

I grandi spazi aperti

L’esempio più drastico del cambiamento in atto si trova tra il Quad e il Flamingo. Un vicolo buio che un tempo separava i due è stato trasformato nel Linq, un invitante corso all’aperto pieno di ristoranti, boutique e un bar immerso nell’ombra della ruota panoramica più alta del mondo, L’High Roller. Non troppo lontano, il Bally’s Resort e Casino sta sfruttando al massimo il cielo cristallino del deserto con i Grand Bazaar Shops, una piazza all’aperto con 150 ristoranti e negozi.

Nel frattempo, nelle periferie di Las Vegas, la costruzione del Downtown Summerlin cresce in mezzo a 40 ettari di terra arida. In via di completamento in autunno, passeggiate ampie e illuminate dal sole porteranno nella zona più di 125 negozi e ristoranti, assolutamente necessari.

Spazi aperti vivi a Las Vegas? Non si finisce mai di stupirsi.

Credits: © Yaacov Dagan / Alamy

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti