A due ore da Toronto, stupefacenti bellezze naturali e una grande varietà di offerte culturali sono lì ad aspettare il visitatore avventuroso. Riserva uno (o due, o anche tutti e cinque) dei tuoi giorni di viaggio per andare fuori città

Per il mio lavoro di giornalista di viaggio, scrivo di molti luoghi esotici e destinazioni estere, ma Toronto, la città in cui sono andato a scuola, ho lavorato e giocato per molti anni, è la città del cuore che conosco meglio. Così, mentre il centro di Toronto rimane la mia mecca per la gastronomia e la cultura, arrivato il week-end, il richiamo di nuove avventure da scovare (sono tutte entro due ore dalla città) diventa irresistibile. Mi piace buttare un cesto da picnic in auto e partire per le spiagge di sabbia bianca del lago Erie o per i villaggi calcarei di Elora e Fergus. A volte salto sul Bike Train e vado giù verso la Penisola del Niagara per un giro nella Gola del Niagara. E c’è sempre della birra da assaggiare a Creemore, dell’antiquariato a Port Hope o dei reading letterari a Eden Mills. A conti fatti, le possibilità sono (quasi) infinite…, così qui sotto ho ristretto la lista alla mia personale top five.

1. The Stratford Festival

1 The Stratford Festival

Stratford, a ovest di Toronto, è sede dello Stratford Festival, dove star del calibro di Christopher Plummer, Dame Maggie Smith e William Shatner (alias il capitano Kirk, o, come i locali lo chiamano, “The Shat”) si sono esibiti negli anni. La stagione comprende sempre molte opere di Shakespeare, insieme a musical e teatro per bambini.

L’estate scorsa ci sono andato con amici per vedere uno spettacolo matinée. Ci siamo fermati al mercato degli agricoltori mennoniti’ a St Jacobs, e abbiamo acquistato delle prelibatezze per un picnic vicino al fiume Avon. Stratford è sede della Stratford Chefs School, per cui ci sono ottimi posti in cui mangiare dopo il teatro, come The Old Prune o The Church, o ancora il mio preferito, Rundles.

2. Cascate del Niagara

2 Cascate del Niagara

A sud di Toronto ci sono le Cascate del Niagara, iconica meraviglia naturale che tutto vorrebbero un giorno ammirare. Ho visto molte volte le cascate, ma ogni volta mi tolgono il fiato. Sono uno spettacolo impressionante, soprattutto con un temporale o un arcobaleno che le sormonta, oppure quando sono parzialmente ghiacciate. Mi piace navigare sulle nuove barche Hornblower Cruise per avere una vista ravvicinata delle cascate e poi fermarmi a pranzo al Ristorante Edgewaters. I bambini potranno divertirsi a metà strada a Clifton Hill, dove ha sede il Butterfly Conservatory con i suoi giardini, oltre alla White Water Walk, che porta fino al Niagara Gorge per vedere da vicino una delle più intense masse d’acqua bianca di fiume al mondo.

3. Niagara, regione del vino

3 Niagara regione del vino

Sempre lungo la Penisola del Niagara si trova Niagara-on-the-Lake, una vecchia città nel cuore della regione del vino del Niagara. Qui è possibile fare un giro dei vigneti, ma a me piace fare il percorso in bicicletta. Non perderti la mia cantina preferita, la Foreign Affair Winery, nella vicina Vineland. Il loro Cabernet Franc da uve appassite è assolutamente pericoloso. In città si tiene anche lo Shaw Festival. Vai a vedere uno spettacolo in uno dei cinque teatri, prendi un tè al Prince of Wales Hotel e trascorri qualche ora in un’altra epoca nello storico Fort George.

4. Grandi spazi aperti: Muskoka

4 Grandi spazi aperti Muskoka

Vai a nord della città per visitare la versione degli Hamptons in Ontario: Muskoka. Pini torreggianti, affioramenti rocciosi robusti e chiari, e laghi immacolati attirano vacanzieri estivi da secoli. Pranza nella storica Windermere House oppure fai una gita in vaporetto per i laghi. Per un’autentica avventura all’aria aperta in stile canadese, vai un po’ più a nord, nell’Algonquin Park, dove è possibile accamparsi per la notte e andare in canoa sui laghi incontaminati. Fai una sosta al Bartlett Lodge per il pranzo o la cena, oppure per trascorrere la notte in una capanna di legno sotto i pini.

5. Le Prime Nazioni

5 Le Prime Nazioni

Le Prime Nazioni, o popolazioni indigene del Canada, sono fondamentali per la nostra storia, ed è possibile toccare con mano alcune delle loro tradizioni con una spedizione in canoa lungo il Grand River con Grand Experiences di Paris, in Ontario. Mi è piaciuto andare in canoa lungo il fiume e gustare un pranzo sulla costa, con salmone in camicia, germogli di felce e vino locale. Un anziano delle Prime Nazioni ci ha portato su un’isola in un fiume che è considerato sacro, dove abbiamo ammirato le danze dei nativi e ascoltato alcune leggende. Una visita alla Cappella Reale di Sua Maestà dei Mohawk, donata alle Prime Nazioni dalla Corona Britannica e attualmente la più antica chiesa protestante dell’Ontario, fa rivivere i primi giorni del Canada.

Foto Barbara Ramsay Orr

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti