Ian Lloyd Neubauer è uno scrittore e fotoreporter di Sydney: collabora con il TIME, la CNN, la BBC, il Guardian e Al-Jazeera

Quando mi chiedono perché io viva a Sydney, rispondo a mia volta con una domanda: dove altro nel mondo potrei trovare spiagge pulite e sicure, e acqua cristallina a soli 8 km dal centro di una delle città più grandi del pianeta? Le spiagge dei quartieri orientali di Sydney mi hanno attratto per la prima volta 22 anni fa, e sono ancora le spiagge che mi stimolano a tornarci ogni volta che salto su un aereo per documentare le zone più belle e curiose del mondo. Tranne che in pieno inverno, ho l’abitudine di iniziare ogni giornata a Sydney con una nuotata nella spiaggia di Bondi o in quella di Bronte. È un’esperienza magnifica, rinvigorente e vivificante. Quest’anno, la mattina di domenica 1 Dicembre, appena il sole ha iniziato il suo percorso nel cielo, qualche migliaio di cittadini di Sydney ha siglato il primo giorno dell’estate con la nuotata annuale nell’oceano dalla spiaggia di Bondi a quella di Bronte. Queste foto testimoniano il divertimento e le risate prima della gara, e la concitazione sulla linea di partenza. Ma se te la sei persa, nessun problema: avrai ancora tempo per prepararti alla più grande nuotata oceanica d’Australia, la Cole Classic, che si tiene a Manly Beach sulla costa nord di Sydney.

Arrostire salsicce è parte integrante della cultura australiana della spiaggia.

Il risultato finale: una salsiccia di bovino con cipolle fritte, salsa di pomodoro e mostarda su un panino bianco con semi di sesamo.

I membri del Bondi Nippers, ovvero come imparare il surf con coscienza e sicurezza, ma sempre con un occhio al divertimento.

Negli anni, i Bondi Nippers hanno praticato il paddling, il surf, il nuoto, la corsa, il guado e tutte le attività, i giochi e le gare da spiaggia.

Le cuffie rosa che indossano questi nuotatori simboleggiano l’ “Elite”, la divisione più veloce della squadra di nuoto. L’Elite Open Wave è la prima a presentarsi in spiaggia quando la gara inizia alle 10:00.

Membri maschili e femminili della squadra U19 (under 19) fanno un ultimo controllo agli occhialini e alle cuffie prima di essere chiamati alla partenza.

Gli U19 sono eccitati alla linea di partenza, di fronte al Bondi Surf Club.

E sono partiti!

La corsa si svolge da Bondi, passa per il McKenzies Point e poi a sud lungo la costa fino a Bronte Beach, 2,2-2,5 km (dipende dalla boa del McKenzies Point). Iniziare e finire la gare su due spiagge diverse è un vantaggio eccezionale, che dà ai nuotatori un senso di reale raggiungimento del traguardo.

Una coppia guarda i nuotatori avvicinarsi all’estremità sud della Bondy Bay dal Marks Park su Bondi alla passeggiata costiera di Bronte.

Foto Ian Lloyd Neubauer

Offerte hotels

Offerte e sconti in tutto il mondo per i nostri Clienti